Avvalor assiste le imprese nell’emissione di Minibond

Avvalor, in qualità di Advisor finanziario, aiuta l’azienda in tutti i suoi processi legati alla :

Finanza ordinaria

  •  Organizzazione di finanziamenti di varie tipologie, in pool o con singoli istituti, a breve, medio e lungo periodo
  •  Assistenza sui processi che condizionano il capitale circolante
  •  Miglioramento del Rating Bancario
  •  Ottimizzazione della struttura finanziaria e valutazione di nuovi investimenti

Finanza Straordinaria

  •  Assistenza ed accompagnamento in operazioni di acquisizione (M&A) ed assistenza nel montaggio di operazioni di LBO nelle diverse formule
  •  Reperimento di capitali di rischio in collaborazione con Fondi di Private Equity
  •  Public/Private Placement ed Emissioni di Bond e Minibond
  •  Joint Venture o insediamenti su nuovi mercati
  •  Ristrutturazioni societarie, Ristrutturazioni del debito

 

Equity e Bonds

 Considerato che i cicli economici si susseguono in archi temporali sempre più ristretti, che gli interventi bancari, sia di breve che di medio termine, non sono più sufficienti a fornire adeguato supporto alle imprese e che il ricorso alla leva finanziaria bancaria sarà sempre più limitato, riteniamo che le imprese dovranno riequilibrare la struttura finanziaria facendo maggior ricorso a nuovi capitali di rischio (Equity) o capitali di debito alternativi.

EQUITY

Avvalor è in grado di candidare le aziende presso Fondi d’Investimento e SGR con il fine di raccogliere capitali di rischio, in quota di minoranza, onde sviluppare i piani di crescita delle imprese che presentano prospettive di sviluppo,  che intendono intraprendere progetti di aggregazione, o che sono in presenza di un ricambio generazionale.

BOND e MINI BOND

Avvalor in virtù dei rapporti privilegiati con SGR e Fondi di Investimento italiani ed esteri e con le istituzioni Bancarie e Finanziarie, è in grado, attraverso la collaborazione con CRIF (prima Agenzia di Rating ad avere ottenuto la registrazione in Italia in conformità al Regolamento EU 1060/2009), di avviare e gestire il processo legato alle emissioni obbligazionarie ( bond e minibond come definito nel Decreto Sviluppo 2012 ). Assistiamo il Cliente fino alla quotazione in Borsa sul segmento Extra MOT PRO.

 

Equity: i requisiti

Avvalor, previa valutazione dell’azienda e delle sue esigenze rispetto ai piani di sviluppo, può predisporre il Business Plan, compiere tutte le azioni utili per fornire all’impresa mezzi di capitale anche in quota di partecipazione di minoranza.

Ad esempio, il Fondo Italiano d’Investimento (Fondo mobiliare chiuso costituito dal Min. dell’Economia e delle Finanze), su presentazione di Avvalor, investe in aziende che dovranno avere particolari requisiti, tra i quali :

  •  Fatturato compreso tra 10 e 100 milioni di Euro
  •  Vocazione all’espansione sui mercati esteri
  •  Gestione familiare che intende evolvere od a limiti di ricambio generazionale
  •  Buone prospettive di crescita sul mercato nazionale ed estero
  •  Buone prospettive di valorizzazione di marchi, brevetti , « know how », lancio nuovi prodotti
  • Talento e qualità degli imprenditori

Il Fondo non investe in :

  •  Società di nuova costituzione (Start up)
  •  Imprese in crisi
  •  Imprese immobiliari o società operanti nei servizi finanziari

 

I Mini Bond: perché 

  • Il credit crunch e i nuovi requisiti di solidità delle banche (Accordi di Basilea, BCE, Banca d’Italia e EBA) hanno ridotto la dimensione degli impieghi del sistema bancario.  Il sistema industriale italiano, sia esso composto dalla grande azienda, sia dal piccolo laboratorio artigianale – in confronto alle altre grandi economie europee – rimane troppo banco centrico: ricorre per il 92 per cento al credito bancario e solo per l‘ 8 per cento alle emissioni obbligazionarie.
  • Le emissioni obbligazionarie tradizionali, per il taglio, il costo del rating della agenzie internazionali ed i costi di collocamento  e amministrativi, non sono alla portata delle piccole e medie imprese. Queste imprese che per varie per ragioni non ricorrono alla Borsa ( o al mercato dei capitali ) hanno bisogno di finanziare meritevoli progetti di sviluppo con nuovi strumenti.
  • I costi  di attribuzione e monitoraggio del rating  a costi competitivi.
  •  Agevolazioni fiscali (deducibità degli interessi) ed altre provvidenze normative vogliono favorire la nascita di questo nuovo mercato.

Advisory Mini Bond: Sintesi Operativa

Sintesi Advisoring Minibond

Mini Bond: i requisiti

Avvalor, previa valutazione dell’azienda e delle sue esigenze rispetto ai piani di sviluppo, può compiere tutte le azioni utili per fornire all’impresa mezzi di capitale di debito non solo attraverso i tradizionali strumenti bancari, ma assistendo l’azienda nel processo di collocamento di titoli obbligazionari così come previsto nella recente manovra del Governo, nota come «Decreto Sviluppo Italia» , che ha semplificato l’impiego dello strumento, fino a ieri accessibile solo alle grandi aziende od a quelle quotate.

Per procedere alla emissione di titoli l’azienda, dotata dei requisiti di professionalità previsti dalla legge del 30 aprile 1999 n. 130, dovrà :

  • Essere assistita da un Advisor indipendente
  • Avere l’ultimo bilancio certificato da società di revisione
  • Ottenere un Rating da una Credit Rating Agency (Agenzia registrata presso  Esma – CRA)

La recente normativa consente alle imprese non quotate, che emetteranno titoli obbligazionari, di dedurre integralmente gli interessi passivi .

L’attribuzione del rating da parte di una CRA permetterà alle imprese di porsi in maniera diversa rispetto al sistema bancario e di avere una visibilità maggiore che in passato.

0 Comments