Milano, 28 gennaio 2015- Avvalor M&A

 

Italpresse Industrie S.p.A. e la controllata Gauss Automazione S.r.l. sono state cedute al fondo d’investimento tedesco Auctus Capital Partners AG.

 

Italpresse, fondata nel 1969, produce macchine per la pressofusione dell’alluminio esportate in tutto il mondo e nel 2014 ha realizzato ricavi per 72 milioni di euro, mentre Gauss Automazione, fondata nel 1967 e specializzata nella fornitura di isole di lavoro per la fusione in gravità, ne ha realizzati 15.

 

Alla sottoscrizione dell’accordo, soggetto all’approvazione dell’Antitrust, seguirà nelle prossime settimane il passaggio definitivo alla nuova proprietà del pacchetto di maggioranza detenuto da Industrie Saleri Italo spa con sede a Lumezzane, e dal rimanente 37.5% detenuto dagli altri azionisti Sigg. Francesco e Federico Albertini e dal Sig. Gianfranco Corini.

 

Obiettivo della cessione è garantire alla società una struttura aziendale che consenta d’ affrontare  le crescenti complessità imposte dalla globalizzazione dei mercati; di  accrescere la competitività delle due società, rafforzandone la solidità e consolidandone la storia d’impresa: la scelta di Auctus, che ha già investito con successo nel settore acquisendo StrikoWestofen, azienda leader nella produzione di forni, va in questa direzione.

 

Auctus ha sottoscritto con Italpresse un contratto d’affitto vincolante per dodici anni dello stabilimento di Capriano del Colle, che rimarrà di proprietà italiana, a conferma della continuità industriale prevista dalla nuova proprietà.

 

Avvalor Corporate Solutions – Advisor finanziario – e lo Studio Pirola Pennuto Zei & Associati – per la parte legale e fiscale, hanno assistito il Gruppo Saleri nel corso dell’operazione.

0 Comments